Davide Pozzi

clavicembalo

Davide Pozzi si è diplomato con il massimo dei voti in clavicembalo, fortepiano e clavicordo, e organo e composizione organistica al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Presso lo stesso Conservatorio ha conseguito il diploma di secondo livello ottenendo la lode e la menzione d’onore in organo. Ha completato i suoi studi alla Civica Scuola di Musica di Milano con Lorenzo Ghielmi e poi alla Schola Cantorum di Basilea nelle classi di Andrea Marcon e Jean-Claude Zehnder. Dopo essere stato premiato in alcuni concorsi organistici e cembalistici nazionali ha vinto come clavicembalista del gruppo «Estro cromatico» il secondo premio al Concorso Internazionale Bonporti di Rovereto e il premio Bärenreiter al Telemann di Magbeburgo, entrambi presieduti da Gustav Leonhardt.
La sua attività concertistica lo ha portato a suonare in tutta Italia, Francia, Germania, Svizzera, Belgio, Portogallo, Spagna, Austria, Polonia, Finlandia, Israele, Stati Uniti e Giappone, esibendosi per enti concertistici di primissimo piano quali Tage Alte Musik Regensburg, Salle Gaveau, Salle Pleyel e Cité de la Musique di Parigi, Barbican di Londra, Philharmonie di Berlino, Konzerthaus di Vienna e Berlino, Concertgebouw di Amsterdam, Tonhalle di Zurigo, Società del Quartetto di Milano, Teatro alla Scala di Milano, Teatro Regio di Parma, Teatro Real di Madrid, Auditorium di Milano. È stato invitato a collaborare con gruppi quali La Venexiana, l’Aura Soave, Kammerorchester Basel, Kammerorchester Zürich, I Barocchisti, Orchestra Verdi di Milano.
Come cembalista e fortepianista ha interpretato concerti solistici con orchestra di J. S. Bach, Galuppi, Serini, C. P. E. Bach, J. C. Bach. Da segnalare, il Concerto BWV 1058 di J. S. Bach alla Philharmonie di Berlino sotto la direzione di Sergio Azzolini, il Quinto Brandeburghese di Bach al Regio di Parma con Enrico Dindo, il Concerto BWV 1052 e il Quinto Brandeburghese all’Auditorium di Milano. Nel 2012 ha effettuato una tournée solistica in Germania con Emmanuel Pahud, primo flauto dei Berliner Philharmoniker. Di recente ha partecipato a prestigiosi concerti in tutta Europa con Cecilia Bartoli e con il soprano tedesco Simone Kermes. Nel 2013 è stato invitato dalla Kammerorchester di Basilea come solista per il Concerto BWV 1056 e per la Cantata con organo solista BWV 169 di Bach con il celebre controtenore Andreas Scholl. È costantemente invitato come organista in stagioni nate per la valorizzazione del patrimonio storico e a suonare su prestigiosi strumenti e copie.
Ha inciso il Concerto per fortepiano Wq 35 di C. P. E. Bach per Sony Classical Germania e ha registrato oltre 40 CD e numerose trasmissioni per Rai tv, Rai Radio 3, Decca, Sony, Stradivarius, Naive, Glossa, Chandos, Amadeus, Bongiovanni, Tactus, Bottega Discantica, Arts e, in diretta, per varie emittenti radiotelevisive in tutto il mondo.
L’ultimo dei cinque CD solistici, uscito nel 2012 per la Stradivarius, è dedicato alle Sonate per fortepiano e clavicembalo di C. P. E. Bach ed ha ricevuto ottimi consensi dalla critica specializzata.