Raffaele Cortesi

pianoforte

Raffaele Cortesi, dopo gli studi classici, si è diplomato a 18 anni con il massimo dei voti al Conservatorio Arrigo Boito di Parma dove attualmente è impegnato come docente. Si è perfezionato successivamente con Sergio Perticaroli (Mozarteum di Salisburgo), Roberto Cappello, Piero Guarino, Jörg Demus, Dalton Baldwin e Bruno Canino.
Premiato in numerosi concorsi, si è esibito per prestigiose istituzioni e teatri quali l’Accademia di Santa Cecilia, l’Università La Sapienza di Roma, l’Auditorium di Milano, il Teatro San Carlo di Napoli, il Festival Rossini di Pesaro, il Teatro Monumental di Madrid, St. John’s Smith Square di Londra, Schloss Festspiele Ettlingen, Hofburg di Vienna, Ima Hall e Bunka Kaikan (Tokyo), Symphony Hall (Osaka), Parigi e Francoforte.
Ha accompagnato in recital famosi cantanti, fra i quali Raina Kabaivanska, Sonia Ganassi, Barbara Frittoli, Giuseppe Sabbatini, Renato Bruson, Leo Nucci, Michele Pertusi (con il quale ha inciso le liriche di Verdi) e ha collaborato con solisti quali Danilo Rossi, Simonide Braconi, Rino Vernizzi, Alberto Negroni.
Ha registrato per la RAI, TSI, ZDF, Radio Clásica, NHK, Arte ed ha inciso la Petite Messe Solennelle di Rossini con il Coro da camera di Praga e il direttore Romano Gandolfi (Discover), parafrasi verdiane con il clarinettista Corrado Giuffredi (Aura) e un CD di liriche da camera inedite di Arturo Toscanini (Tactus). Ha collaborato con i teatri di Parma, Bologna, Genova, Verona, Siviglia, Nederlandse Opera e con concorsi internazionali di canto quali il «Verdi» di Busseto, il «Neue Stimmen», il «Giuseppe Di Stefano», il «Renata Tebaldi» e il «Riccardo Zandonai». Nell’ambito del Festival Verdi ha curato la prima esecuzione assoluta dell’Album Piave e de Il Corsaro di Giovanni Pacini.
Ha tenuto masterclass per l’Universität für Musik und darstellende Kunst di Vienna, il Tokyo College of Music, l’Haydn Konservatorium di Eisenstadt e la Scuola dell’Opera Italiana di Bologna.